top
Rolex Swan Cup

Settembre di vela a Porto Cervo, trionfa lo spettacolo della Rolex Swan Cup

Una manifestazione che tradizionalmente segue la Maxi Yacht Rolex Cup e che quest’anno è arrivata a celebrare la 21esima edizione

Rolex Swan Cup a Porto Cervo. Che meraviglia. Si è appena concluso anche questo capitolo del corposo libro contenente le storie delle regate più belle al mondo. Quelle organizzate dal prestigioso Yacht Club Costa Smeralda. La Maxi Yacht Rolex Cup prima e ora la 21esima edizione della Rolex Swan Cup  da anni regalano l’allungamento della stagione turistica a Porto Cervo e alla Sardegna con la presenza di centinaia di persone tra atleti, team e assistenza alle imbarcazioni. Sul fronte agonistico non è mancato lo spettacolo con la agguerrita classe Maxi che ha visto, nelle acque smeraldine, darsi battaglia i due titani della vela:  lo Swan 90 Freya e il Club Swan 80 My Song che alla fine della competizione hanno concluso a pari punti. Ad assegnare il titolo dunque i tredici secondi di vantaggio, nell’ultima regata, maturati da Swan 90 Freya sulla sua diretta avversaria. La vincitrice ha potuto contare su Mike Toppa due volte vincitore dellAmericas Cup, che ha consentito al suo team di imporsi in classifica generale davanti allo Swan 80 Plis-Play che ha dominato la prima parte della settimana. Entrambe le barche hanno collezionato due primi e due terzi posti, il regolamento in questi casi prevede che il vantaggio vada al concorrente con il miglior piazzamento nellultima prova. Il podio della classe Maxi vede dunque Freya di Donald Macpherson vincitrice su Plis-Play di Vincente Garcia Torres e My Song di Pier Luigi Loro Piana. «Non c’è niente di meglio che vincere qui alla Rolex Swan Cup di Porto Cervo – ha riassunto così la vittoria Donald Macpherson – , sono assolutamente entusiasta. Nelle prime regate abbiamo avuto vento più leggero, poi abbiamo vinto nella giornata di vento forte. La prima parte della costiera di oggi era con vento leggero e Plis-Play davanti a noi, ma poi è cresciuto e abbiamo iniziato a guadagnare su di loro, alla fine li abbiamo superati e abbiamo vinto. L’equipaggio è un mix di professionisti, amici e familiari, è un bel lavoro di squadra e sono fiero di questo grande equipaggio». Tra i Mini Maxi, lo Swan 601 Flow di Stephen Cucchiaro stravince con un poker di quattro primi su quattro prove disputate.  Vertice di classifica corto per gli Swan classici Sparkman & Stephens, dove la vittoria odierna dallo Swan 38 Mascalzone Latino XXXIII permette a Vincenzo Onorato di imporsi per un punto sullo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini, oggi secondo. Terzo posto, ma con otto punti di distacco dal secondo, per la barca più piccola della flotta, lo Swan 36 Josian di Eugenio Alphandery.  Nella classe Swan Grand Prix c’è un dominatore assoluto, lo Swan 53 Crilia di Gerd Heinz e Christoph Stein, padre e figlio, che vince la Rolex Swan Cup con tre primi e un terzo posto parziali. A caratterizzare l’ultima giornata di regate un vento da sud che dagli iniziali dieci nodi è aumentato fino a venti nodi circa garantendo così velocità e divertimento ai regatanti. Grande è stata anche la soddisfazione del commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda Michael Illbruck: «Con la Rolex Swan Cup si concludono due settimane di grande vela a Porto Cervo, con imbarcazioni meravigliose, la settimana scorsa i Maxi e adesso gli Swan. Qui abbiamo una flotta che rappresenta lintera storia di Nautor, dal primo modello di fine anni 60, il 36 piedi Josian, al varo più recente, il ClubSwan 80 My Song. Abbiamo visto gli One Design confrontarsi in regate a bastone tiratissime, non è stato da meno anche il resto della flotta Swan, impegnato nelle regate costiere, che qui risultano davvero molto tecniche. Lo spirito competitivo ma sempre amichevole che caratterizza il mondo Nautor Swan è un valore condiviso con lo YCCS fin dalla prima edizione della Swan Cup, nel 1980. Ringrazio Rolex, gli armatori con i loro equipaggi, la Giuria internazionale, il Comitato di regata e tutto lo staff dello YCCS che ha reso possibile questo come tutti gli altri eventi che organizziamo, sempre con lintento di continuare a migliorarci». Ma non è finita qui, perché dal 22 e 24 settembre prossimo sarà il momento della tradizionale manifestazione Vela & Golf dove i partecipanti si sfideranno nelle due competizioni a mare e a terra.

Davide Mosca

Article by

CS Journal è la voce ufficiale del Consorzio Costa Smeralda, edito per i propri associati e per l’indotto turistico che ogni anno affolla la Costa Smeralda. Un magazine formato tabloid che valorizza l’identità del Consorzio e tutte le realtà del territorio.