top
Costa Smeralda

L’attesa degli eventi dei sessant’anni del Consorzio

Il 9 di giugno in occasione della conferenza stampa verranno svelate tutte le iniziative proposte dal Consorzio durante la stagione estiva

C’è grande attesa per la presentazione del programma in Costa Smeralda, Un luogo in perenne movimento come le onde del mare che scolpiscono e modellano gli scogli. Come il maestrale che arriva da nord-ovest e che sbarca impetuoso sulla terra ferma disegnando le altezze e le inclinazioni della vegetazione. Trasportando con sé per molti chilometri i profumi intensi di un luogo che non ha niente a che fare con nessun altro posto al mondo. Così il tempo trascorso ha portato cambiamenti e innovazioni, ma mai stravolgimenti. Perché qui, sessant’anni dopo e la creazione di uno degli insediamenti turistici di lusso più conosciuti al mondo, la natura è ancora la protagonista assoluta. Con un territorio preservato, mai stravolto grazie alla lungimiranza di chi, fin dalle origini, con azioni precise di conservazione aveva messo in cassaforte la bellezza di questo angolo di Sardegna. La Costa Smeralda festeggia i suoi 60 anni di vita e lo fa in grande stile. Come? Con una lunga maratona di eventi che vogliono celebrare tutta la Sardegna e raccontare quel sogno che qui è stato realizzato. Ma c’è ancora un po’ da aspettare prima che tutti i dettagli vengano svelati. L’appuntamento è stato programmato per il 9 giugno a Milano quando, nel corso di una conferenza stampa, verranno annunciati i grandi nomi degli artisti che si esibiranno dal vivo e che animeranno le serate smeraldine. Premi letterari, concerti, spettacoli dedicati alle tradizioni, alla cultura, alla musica e all’enogastronomia della Sardegna, presentazioni di libri nei luoghi simbolo di Porto Cervo.

E se da una parte c’è ancora il più stretto riserbo sugli eventi clou dei festeggiamenti per il raggiungimento del fatidico traguardo dei 60 anni, dall’altra possiamo di certo ricordare la cerimonia del prestigioso Premio Costa Smeralda avvenuta lo scorso 28 maggio al Conference Center di Porto Cervo e che ha avuto come protagonista il premio Nobel per la letteratura, Orhan Pamuk, al quale è stato consegnato il Premio Speciale Internazionale 2022. Nel corso della serata è stato, poi, assegnato un altro riconoscimento speciale: il Premio Cultura del Mediterraneo. In questo caso a ritirarlo è stato il professore Giuseppe Barbera, ordinario di Colture Arboree all’università di Palermo per essersi distinto nella valorizzazione delle culture del nostro mare e dei popoli che lo abitano. I vincitori del Premio Costa Smeralda, invece, sono stati Benedetta Craveri per la Saggistica e Michele Mari per la Narrativa.

Possiamo poi di certo anticipare tanti talk show a tema, numerose presentazioni di libri con i grandi nomi del panorama giornalistico e letterario italiano e anche tante iniziative dedicate ai più piccoli. Al momento è solo un breve assaggio di quello che sarà questa lunghissima estate di festeggiamenti ma che di sicuro sarà all’altezza di questo importante traguardo. Rimangono ancora ben impresse nella mente di chi ha avuto la fortuna di viverle le serate indimenticabili programmate per il 50esimo anniversario. A partire da quella memorabile di quel luglio del 2012 quando uno strepitoso Elton John aveva regalato una delle sue esibizioni migliori sul palco dell’hotel gioiello della Costa Smeralda: il Cala di Volpe.

Davide Mosca

Article by

CS Journal è la voce ufficiale del Consorzio Costa Smeralda, edito per i propri associati e per l’indotto turistico che ogni anno affolla la Costa Smeralda. Un magazine formato tabloid che valorizza l’identità del Consorzio e tutte le realtà del territorio.