top
Igy Marinas

Cambio di proprietà per la Igy Marinas nel segno dell’eccellenza

L’acquisizione della società che gestisce anche il prestigioso approdo smeraldino verrà completata nella prima metà del 2023 e manterrà comunque il suo marchio di lusso

Con un’operazione da 480 milioni di dollari MarineMax Inc, il più grande rivenditore al mondo di barche da diporto, con sede a Clearwater, Florida, ha annunciato nelle scorse settimane l’acquisizione di Igy Marinas Llc (Island global yachting), che possiede e gestisce porti turistici di prestigio nelle principali destinazioni mondiali dello yachting. Tra i porti turistici gestiti uno dei piú importanti é certamente Porto Cervo Marina, di proprietá di Smeralda Holding, uno dei gioielli della collezione, il porto più prestigioso del Consorzio Costa Smeralda e un modello nella gestione dei servizi per la clientela più esigente del mondo. Tra i porti posseduti e gestiti da Igy Marinas ci sono anche quello di Portisco, rilevato meno di un anno fa da Invitalia insieme a un partner sardo, la Transport sas della famiglia Taula, di Sassari, azienda leader nel trasporto e nella commercializzazione di carburanti. Un’operazione finanziaria tra i due colossi americani che incide sugli assetti dei più importanti porti turistici della Sardegna, nelle località del Consorzio Costa Smeralda che rappresentano il top mondiale per imbarcazioni e servizi. MarineMax ha comunicato al mercato che l’acquisizione si concluderà nella prima metà del 2023 e crescerà entro i primi dodici mesi di chiusura. Igy Marinas manterrà il suo marchio di lusso, riconosciuto come il migliore della categoria marina nel settore dei superyacht. Tom Mukamal, Ceo di Igy Marinas e tutto il team di gestione del gruppo, continueranno a guidare la crescita e le operazioni dell’azienda. Igy Marinas ha aperto la strada agli standard migliori della categoria. Offre una rete globale di ventitré porti in gestione nelle Americhe, nei Caraibi e in Europa e si rivolge a un’ampia varietà di yacht di lusso, essendo anche porti di origine esclusivi per alcuni dei megayacht più grandi del pianeta. Porto Cervo Marina quest’anno è stata riconfermata nel prestigioso novero degli ottantadue approdi turistici che potranno fregiarsi del riconoscimento della Bandiera Blu 2022. Il riconoscimento è stato assegnato dalla Foundation of Enviromental Education che ha anche premiato 427 spiagge.  Per la Marina di Porto Cervo è una riconferma dell’impegno e dell’eccellenza raggiunta in ambito di servizi, pulizia dell’acqua e sostenibilità ambientale. L’approdo smeraldino aveva, infatti, già ottenuto il riconoscimento nel 2021. La Marina di Porto Cervo gestita dalla società Igy Marinas fa parte degli asset di Smeralda Holding e rappresenta un approdo di primissimo livello, incastonato in uno dei luoghi più belli del Consorzio Costa Smeralda. Al riparo da tutti i venti è un approdo sicuro per ben settecento posti barca, gestiti in piena armonia con l’ambiente circostante. Ne sono viva testimonianza i continui sforzi messi in campo come i tecnologici Seabin installati nelle acque del porto: dei veri e propri cestini galleggianti progettati per ridurre la quantità di rifiuti in mare.

Giandomenico Mele

Article by

CS Journal è la voce ufficiale del Consorzio Costa Smeralda, edito per i propri associati e per l’indotto turistico che ogni anno affolla la Costa Smeralda. Un magazine formato tabloid che valorizza l’identità del Consorzio e tutte le realtà del territorio.