top
Cala di Volpe

Hotel Cala di Volpe, si parte: aperto uno dei luoghi iconici di Porto Cervo

Il 24 aprile è cominciata la stagione 2024 per l’hotel gestito da Marriott International e di proprietà di Smeralda Holding

Dopo l’Hotel Cervo si è aperta ufficialmente la nuova stagione anche al Cala di Volpe. L’albergo gestito da Marriott International e di proprietà di Smeralda Holding, società italiana il cui azionista unico è Qatar Holding, ha cominciato ad accogliere i primi turisti dal 24 aprile in attesa dell’arrivo del caldo estivo. Per questo il buen retiro di Porto Cervo realizzato da Jacques Couelle ha deciso di non aspettare troppo e, dopo gli interventi di restyling avvenuti in questi ultimi anni, è decisa a lasciare ancora una volta il segno ammaliando i clienti con la sua bellezza. Del resto è riuscito a colpire anche un cuore freddo come James Bond in 007 La spia che mi amava. E se anche un agente segreto si è lasciato trascinare in questo vortice di emozioni in Sardegna è merito della qualità offerta dal Cala di Volpe che aspetta solo l’arrivo delle alte temperature per promuovere il borgo in ogni sua sfaccettature.  Il Consorzio Costa Smeralda si è sempre posto come obiettivo di conservare lo splendore di questa destinazione, unendo tradizione, innovazione e sostenibilità che sono parte integrante della cultura di Porto Cervo. L’èlite sa di trovarsi di fronte a una delle eccellenze del Mediterrano, con le sue strutture all’avanguardia e le attrazioni che ogni anno garantiscono servizi efficienti ai viaggiatori. E non si è parlato ancora della natura, il fiore all’occhiello per una vacanza da sogno. Il Cala di Volpe sembra infatti essere stato scolpito nel granito dal tempo a pochi passi dal mare cristallino. Da quando fu fondato il Consorzio (14 marzo 1962) l’hotel fu uno dei primi edifici a essere costruito qualche anno più tardi. Un vero monumento frequentato dalle personalità di spicco dell’imprenditoria e dello spettacolo.

Oggi molto è cambiato da quel primo viaggio. Lo spirito è rimasto intatto, così come la sua identità riconosciuta a livello mondiale. Eppure per tenersi al passo con i tempi il Cala di Volpe ha rinnovato le sue stanze e aggiunto svariati servizi in modo da intercettare i gusti e le esigenze dei clienti più esigenti. Chi ama lo sport non può che provare il manto erboso del Pevero Golf Club. E dato che tutti ci stiamo innamorando delle imprese del campione Jannik Sinner, perché non provare l’ampia offerta di campi di tennis e di padel, una delle discipline più in voga del momento. Anche il palato vuole la sua parte dopo aver deliziato la vista. Ci saranno infatti delle novità per quanto riguarda il menu dove si è scelto di rafforzare la componente locale con piatti tipici del territorio sardo che accompagneranno la cucina autentica e dal respiro internazionale del Cala di Volpe.

Riccardo Lo Re

Foto: Marcello Chiodino

Article by

CS Journal è la voce ufficiale del Consorzio Costa Smeralda, edito per i propri associati e per l’indotto turistico che ogni anno affolla le aree consortili di Porto Cervo. Un magazine formato tabloid che valorizza l’identità del Consorzio e tutte le realtà del territorio.