top
Classical Music Festival

Classical Music Festival: ieri sera esecuzioni di Vivaldi, Bach e Mendelssohn

Domani, venerdì 23, è in programma il secondo concerto che vedrà esibirsi come mattatore e ospite d’eccezione il violinista e direttore d’orchestra internazionale Pavel Berman

Il Maestro Guglielmo Destasio, anima del Festival, ha inaugurato la tre giorni con un ricchissimo programma di composizioni immortali di autori amatissimi.

È giunto al traguardo il calendario di grandi eventi allestito dal Consorzio Costa Smeralda per i 60 anni. L’ultimo appuntamento del cartellone, che ha riscosso un grande successo lungo tutta l’estate per la straordinaria qualità degli ospiti e la varietà delle attività messe in campo, è il Classic Music Festival che tradizionalmente si svolge nella seconda metà di settembre.

Il primo concerto si è tenuto ieri, mercoledì 21, presso la sala del Conference Center dell’Hotel Cervo alla presenza di un pubblico di appassionati e intenditori che hanno manifestato grande interesse ed entusiasmo per la proposta musicale eseguita dagli interpreti.

Sul palco l’Orchestra da Camera di Venezia intitolata ad Antonio Vivaldi autore geniale del barocco italiano che è stato il piatto forte del concerto. Suoi i primi tre brani della serata: il Concerto in re minore per due violini, violoncello e orchestra, quello in sol minore per due violoncelli e orchestra ed in chiusura dell’omaggio vivaldiano il concerto in si minore per quattro violini e orchestra.

L’orchestra ha proseguito il suo itinerario con un autentico capolavoro di Johann Sebastian Bach, il Concerto per due violini e orchestra, fino alla chiusura dedicata ad un caposaldo della letteratura violinistica di tutti i tempi, il Concerto per violino e orchestra di Felix Mendelssohn Bartholdy, banco di prova di tutti i più celebrati virtuosi della scena violinistica internazionale.

Buona la prima, domani, venerdì 23, è in programma il secondo concerto del Festival che vedrà esibirsi come mattatore e ospite d’eccezione dell’evento il violinista e direttore d’orchestra internazionale Pavel Berman, celebrato virtuoso presente nei più importanti cartelloni in Italia e all’estero.

Di grande fascino la proposta musicale che il pubblico potrà ascoltare con due chicche di spessore artistico universale.

In apertura Pavel Berman, eseguirà, accompagnato dall’Orchestra “Antonio Vivaldi” di Venezia, il concerto per violino e orchestra in re maggiore K 211 di Wolfgang Amadeus Mozart che scrisse nel 1775 quando era soltanto diciannovenne. Si tratta del secondo di cinque concerti per lo stesso strumento solista attribuibili con certezza al compositore di Salisburgo.

Berman continuerà la sua performance con la funambolica e spettacolare Carmen Fantasy di Pablo De Sarasate, un ciclo di virtuosistiche variazioni su celebri temi tratti dalla famosissima opera lirica di George Bizet.

La chiusura sarà tutta per l’Orchestra veneziana diretta dal Maestro Berman che lascerà l’archetto per la bacchetta: l’ensemble interpreterà, per la gioia del pubblico, la celeberrima Serenata per archi di Edward Elgar, un altro capolavoro assoluto della letteratura orchestrale.

Gigi Maestri

Article by

CS Journal è la voce ufficiale del Consorzio Costa Smeralda, edito per i propri associati e per l’indotto turistico che ogni anno affolla la Costa Smeralda. Un magazine formato tabloid che valorizza l’identità del Consorzio e tutte le realtà del territorio.