Loading...

NEWS

Premio Costa Smeralda, gli studenti adottano tre spiagge

Premio Costa Smeralda, gli studenti adottano tre spiagge - News - Consorzio Costa Smeralda - News - Consorzio Costa Smeralda
22 Marzo 2019

Il Premio Costa Smeralda, promosso dal Consorzio, si pone come punto di riferimento per elevare il livello di attenzione su una delle risorse più importanti e minacciate del nostro pianeta, il mare. In equilibrio tra letteratura e scienza, il concorso pubblico dedicato al mare, in programma a Porto Cervo il 27 aprile, valorizza e stimola tanto le ricerche innovative volte a una sua migliore tutela, quanto la letteratura di mare, matrice delle nostra cultura, a lungo ingiustamente trascurata e ora più che mai strumento utile a recuperarne i denominatori comuni, a cominciare dal territorio sardo.

In questa prospettiva, il Premio Costa Smeralda avvia due progetti di mobilitazione collettiva con gli studenti, che coinvolgono le terze medie delle scuole secondarie di Arzachena e Abbiadori, e che nascono, patrocinati e coordinati dal Comune di Arzachena, al fine di consolidare il senso di identità e di appartenenza degli studenti al proprio territorio, attraverso l’interesse verso l’ambiente e la capacità di raccontarlo.

Adotta una Spiaggia
È il progetto di educazione scientifico-ambientale multidisciplinare portato avanti con continuità attraverso giornate di formazione indoor e outdoor grazie anche alla supervisione tecnico-scientifica della Fondazione MedSea, il supporto logistico dell’associazione Velapuliamo e il sostegno della Geasar e dell’Ente Parco delal Maddalena. Giovedì 28 marzo avrà luogo la seconda giornata di mobilitazione collettiva per la pulizia degli arenili alla quale prenderanno parte i 125 studenti di sei classi delle scuole secondarie di primo grado di Arzachena e Abbiadori. In particolare le classi: 3°A, 3°B, 3°C e 3°D della scuola primaria di secondo grado "Salvatore Ruzittu" Arzachena e 3° A e 3° B della scuola primaria di secondo grado di Abbiadori, anno scolastico 2018/2019.

Sotto la supervisione dei propri insegnanti e dei referenti delle diverse associazioni aderenti, ogni classe, a cui verrà consegnato un "Certificato di Adozione", si assumerà l’incarico di ripulire un arenile e di rendersene responsabile anche in futuro. Tre le spiagge coinvolte: Li 'Itriceddi, Liscia Ruja e Cala Petra Ruja.

Inoltre, grazie alla collaborazione artistica di Giorgia Concato, la giornata verrà arricchita da un progetto artistico: "Messaggio in Bottiglia". Ogni alunno dovrà riciclare una bottiglia di acqua togliere l’etichetta, nominarla e riempirla con alcuni frammenti dei rifiuti raccolti sulla spiaggia e con suo proprio messaggio rivolto al mare. L’opera creativa che risulterà dalla composizione delle bottiglie di plastica contenenti i messaggi dei ragazzi di ogni classe verrà installata nella Sala Smeralda durante la cerimonia del premio e poi restituita alle singole classi a memoria della giornata e delle "promesse" rivolte al mare.

Un mare da leggere
È il concorso letterario studentesco dedicato al mare che si svolge parallelamente al concorso pubblico del Premio Costa Smeralda ed è volto a premiare il componimento più convincente e suggestivo, con protagonista il mare, fra quelli elaborati tra i 125 studenti delle terze medie delle scuole secondarie di primo grado di Arzachena e di Abbiadori. I sei componimenti risultati vincitori nelle singole classi verranno letti e valutati dal giornalista culturale del Sole 24 Ore Stefano Salis che decreterà, motiverà e consegnerà all’alunno vincitore la Menzione Speciale Premio Costa Smeralda 2019 durante la cerimonia di premiazione che si terrà, ad ingresso libero, dalle 16,30 del 27 aprile nella Sala Smeralda a Porto Cervo.

Il Premio e il territorio
In occasione del centesimo anniversario dalla sua nascita, quest'anno il Premio Costa Smeralda è dedicato alla grande artista Maria Lai: l’allestimento della Sala Smeralda infatti, dove avverrà la cerimonia di premiazione, curato dall’artista Giorgia Concato, sarà ispirato non solo alle lettere degli antichi alfabeti del Mediterraneo (fino ai segni del glossario informatico) e all’incontro, e proficuo confronto, tra scienze umane e applicate tipico del periodo ellenistico (e peculiarità del premio), ma anche all’intreccio, al telaio, alla tela di Penelope che attendeva Ulisse sperso nell’ignoto del mare, fino agli intrecci e ai telai dell’artista di Ulassai.

Inoltre, agli ospiti del premio verranno offerti manufatti capaci di interpretare tutti i significati di questa esperienza: le bottiglie intrecciate con il giunco, come da tradizione, dalle mani esperte delle artigiane coinvolte nel progetto "Is Fainas co-op" di San Vero Milis promosso dalla Fondazione MEDSEA. Ma anche i tipici cestini sardi sapientemente riproposti da Angela Boeddu con una tecnica moderna: riciclando la carta.

CREDITS
Il Premio Costa Smeralda è realizzato dal Consorzio Costa Smeralda
Con il patrocinio di: Commissione Nazionale per l’Unesco, Mibac – Ministero per i beni e le attività culturali, Regione Sardegna, Ente Parco Nazionale Arcipelago di La Maddalena, Comune di Arzachena.
Con il sostegno di: Fondazione Banco di Sardegna.
Media Partner: Geasar, RaiItalia, RadioTre, Area.
Sponsor ufficiale: Hotel Cala di Volpe.
Main Sponsor: Castalia, Smeraldina.
Sponsor: Vigne Surrau.
Main Partner: Fondazione MEDSEA .
Partner: 4 Manager, Hotel Cervo, One Ocean Foundation.
In collaborazione con: Federculture, YCCS, Marinasarda, Pevero Golf Club, Hotel Luci di La Muntagna, Liberos.

Creative Web Studio - Copyright 2017 - Foto Aeree by Salvatore Nieddu