top

IMA 24 Hour Challenge, da Porto Cervo a Monaco

L’11 settembre prenderà il via una nuova competizione nata dalla collaborazione dello Yacht Club Costa Smeralda e lo Yacht Club di Monaco

Un nuovo Gran Tour sta per avere inizio. Un percorso via mare nato dalla partnership di due yacht club blasonati e con una lunga storia alle spalle. Questa collaborazione davvero unica ha dato vita a una sfida a vela tra le imbarcazioni più belle al mondo che supera le  duecento miglia nautiche. Da Porto Cervo a Monaco. Ci sarà un tempo limite per effettuare la traversata: 24ore. E avrà la meglio non solo la barca più veloce, ma soprattutto quella che saprà interpretare meglio la rotta con la possibilità di navigare a ovest della Corsica, attraversando Bonifacio, o invece passare ad est dell’Isola francese. Tutto dipenderà, certamente, dalle condizioni del vento e del mare. Ma i dettagli sono ormai stati svelati dallo Yacht Club Costa Smeralda che in collaborazione con lo Yacht Club di Monaco ha dato vita alla prima assoluta di questa regata che è stata chiamata IMA 24 Hour Challenge Porto Cervo-Monaco. Il programma di regate 2022 già particolarmente intenso dello YCCS si arricchisce così di un altro prezioso evento che si disputerà proprio alla fine della Maxi Yacht Rolex Cup. La partenza è prevista l’11 settembre alle 11 da Porto Cervo. Questo proprio per consentire ai maestosi gioielli a vela di prendere parte alla competizione che è dedicata ai Maxi yacht con lunghezza superiore ai 18,28 metri.

«Questo nuovo evento nato dalla collaborazione con due partner prestigiosi come lo Yacht Club de Monaco e lInternational Maxi Association – ha commentato il Commodoro dello Yacht Club Costa Smeralda, Michael Illbruck – è per noi motivo di orgoglio. Laugurio è che gli armatori Maxi partecipanti alla Maxi Yacht Rolex Cup siano lieti ed entusiasti quanto lo siamo noi oggi nellannunciare questa novità del calendario sportivo YCCS».

L’arrivo dei regatanti è previsto per lunedì 12 settembre alle 19 a Monaco dove si terrà poi la cerimonia di premiazione di vincitori. «Nell’ambito del nostro accordo di gemellaggio con lo Yacht Club Costa Smeralda – ha commentato Bernard d’Alessandri, Segretario Generale dello Yacht Club de Monaco – è per noi un grande onore essere associati alla prestigiosa classe Maxi federata nell’IMA (International Maxi Association). Con questa regata vogliamo offrire agli armatori un format originale che esalta le prestazioni della loro imbarcazione e del loro equipaggio su uno dei percorsi più belli del Mediter». Il primo iscritto alla competizione? Un meraviglioso Wally 60 Wallyño di proprietà proprio del Presidente di classe IMA, Benoit de Froidmont che ha espresso così tutta la sua soddisfazione per l’organizzazione di questo evento: «Sono lieto che siamo riusciti a lanciare questo nuovo evento dedicato ai maxi yacht che unisce due degli Yacht Club più prestigiosi al mondo. Non vedo l’ora di provare questo interessante format di regata».

Davide Mosca

Article by

CS Journal è la voce ufficiale del Consorzio Costa Smeralda, edito per i propri associati e per l’indotto turistico che ogni anno affolla la Costa Smeralda. Un magazine formato tabloid che valorizza l’identità del Consorzio e tutte le realtà del territorio.