top
Costa Smeralda

Costa Smeralda, le ville più preziose

Tutti i dettagli sulle ville più lussuose a Porto Cervo, contese a prezzi milionari dagli investitori da ogni parte del globo

Non c’è dubbio che qui a Porto Cervo si possono trovare delle occasioni ghiotte d’investimento. Del resto qui i sogni sono più reali di quanto si pensi. Proprio per questo bisogna cogliere l’occasione quando si tratta di acquistare una casa in uno dei posti più suggestivi presenti in Italia, dove la natura e il lusso hanno un valore speciale.  Sono almeno 150 le ville di lusso, all’interno del Consorzio Costa Smeralda, presenti sul mercato ufficialmente ma il numero sale molto se si pensa a tutte quelle ville, sempre disponibili alla locazione, ma che per ovvie ragioni rimangono spesso privatissime e non pubblicizzate. La locazione di lusso è un business che ha clienti esclusivi ma è al contempo un’opportunità concreta per far girare l’intera economia del territorio e creare un ampio indotto. Infatti, chi viene in vacanza qui, prendendo una villa in affitto, chiede sempre una serie di servizi aggiuntivi come la presenza di personale specializzato: cuochi, giardinieri, personal trainer. Da una analisi effettuata sull’offerta degli immobili di lusso a Porto Cervo, dai due milioni di euro in su emerge che Arzachena si conferma ancora una volta la località che vanta il maggior numero di immobili di lusso sul mercato: infatti, delle 39 ville nella aree consortili il cui prezzo supera i 2 milioni di euro, 15 si trovano in questo Comune. Data la tipologia di immobili non ci sono statistiche o fonti istituzionali in grado di misurare il costo mensile di locazione di uno di questi immobili. Per dare un’idea, si possono pagare anche 500.000 euro al mese durante la stagione estiva. Difficile trovare una villa sotto i 20.000 euro al mese. La nota interessante è che dopo l’estate 2020, segnata così pesantemente dal Covid, è cresciuta molto la richiesta di coloro che vogliono trascorrere più tempo in Sardegna. Sono aumentati i clienti europei (inglesi, francesi e tedeschi) e tra loro molti hanno scelto di trasferirsi a Porto Cervo per diversi mesi. Conditio di base un’ottima connessione wi-fi a disposizione per poter lavorare dalla villa, far studiare a distanza i figli e dedicare il tempo libero a contatto con la natura. In una classifica ideale delle proprietà immobiliari più care da affittare nel nostro Paese il Consorzio Costa Smeralda si è ripreso il primo posto da circa due anni e in prospettiva sembra avere tutte le carte in regola per restarci.

Alessandro Ghisolfi

Article by Alessandro Ghisolfi

CS Journal è la voce ufficiale del Consorzio Costa Smeralda, edito per i propri associati e per l’indotto turistico che ogni anno affolla la Costa Smeralda. Un magazine formato tabloid che valorizza l’identità del Consorzio e tutte le realtà del territorio.