Loading...

NEWS

Al via i lavori a Cala Granu

Al via i lavori a Cala Granu - News - Consorzio Costa Smeralda - News - Consorzio Costa Smeralda
05 Giugno 2018

È la spiaggia in cui gli abitanti di Monti di Mola facevano i bagni prima della nascita della Costa Smeralda. È una delle prime spiagge a essere stata “scoperta” dai turisti negli anni Cinquanta. È una spiaggia con un nome carico di storia: Cala Granu, il golfo alle cui spalle veniva piantato il grano, fin dall’antichità.

Da oggi è una spiaggia destinata a una nuova vita. Come promesso dal Consorzio Costa Smeralda e, nel giorno della Giornata Mondiale dell’Ambiente, sono iniziati i lavori per il suo ripristino. Era un intervento a lungo atteso e che viene messo in campo dall’Ufficio Infrastrutture e Protezione dell’Ambiente del Consorzio, dopo la firma della convenzione con il Comune di Arzachena arrivata lo scorso 22 maggio.

L’operazione di pulizia della spiaggia di Cala Granu viene eseguita con l’ausilio di una vagliatrice, un macchinario che potrebbe essere paragonato a un grande setaccio, capace di raccogliere e di separare contestualmente la posidonia, la sabbia e tutti gli altri tipi di materiali. Di fatto questa peculiare macchina permette da un lato di separare la sabbia dalla pianta acquatica ma anche dalla plastica, dall’alluminio e dai pezzi di legno che si sono accumulati sulla spiaggia durante l’inverno. Grazie a questa scrupolosa separazione ogni tipo di materiale può essere ripristinato oppure riciclato secondo la normativa vigente. Nello specifico la posidonia verrà posizionata nel retrospiaggia, così come previsto dalla normativa regionale, mentre i rifiuti verranno differenziati e conferiti nei punti di raccolta della nettezza urbana. La sabbia invece sparsa sulla spiaggia in modo da livellarla e farla tornare all’antico splendore.

I lavori – impegnativi, eseguiti con maestria e nel pieno rispetto della natura – andranno avanti per dieci giorni, secondo il cronoprogramma. Quando saranno terminati, la spiaggia sarà pulita, più estesa e più vivibile. Così un’area verde, con il mare cristallino, la sabbia finissima e bianchissima, lo stagno limpido, tornerà a respirare a pieni polmoni. Per la gioia di bagnanti e consorziati.

Una di questi ultimi, Didi, storica commerciante di Porto Cervo, che ha assistito questa mattina ai lavori in spiaggia. «Era un intervento indispensabile – ha detto, lei che è in Costa da oltre 40 anni –. Sono contenta che si stia facendo. Finalmente viene risolto un problema che stava diventando grave. Finalmente viene mantenuta la parola data, e faccio per questo i complimenti al Consorzio Costa Smeralda».

Creative Web Studio - Copyright 2017 - Foto Aeree by Salvatore Nieddu
La nostra estate 2018 - Scopri il calendario degli eventi